Il bandolero stanco è uno degli album più belli e politicamente impegnati del cantautore Roberto Vecchioni. Inciso e pubblicato nel 1997, contiene al suo interno alcune tracce straordinarie che, a riascoltarle oggi, risultano di straordinaria attualità.

  

 

 

Io sono qui per far si che domani non si dica che i tempi erano oscuri perchè loro taciuto.

Ero convinto che il consiglio di Stato avrebbe aspettato il 5 marzo per il pronunciamento definitivo sulla questione delle amministrative leccesi. Pensavo che avrebbero fatto di tutto per non minare e già difficili equilibri creatisi al momento della compilazione delle liste elettorali.

La politica regala corsi e ricorsi storici e lega ricordi e sentimenti.

Altro dall'Agorà

  • I social network rappresentano il principale canale di comunicazione oggi esistente nell’italico stivale. Confondendo spesso realtà e fantasia e mistificando le intenzioni con le azioni. In merito ad una delle innumerevoli giravolte social del Ministro (!) Salvini, la migliore risposta, vera e sincera, è stata quella che la Parlamentare Dem Giuditta Pini ha affidato ad un post sulla sua Pagina Facebook. Mi permetto di condividerne il contenuto provando a dare il mio contributo alla sua diffusione.

  • Sorrido divertito davanti ai titoloni delle testate on line e a certi post sui social network che esaltano l’intervento di questa consigliera regionale di Piacenza all’assemblea nazionale del PD.

  • Per alcuni il rischio default è uno spauracchio da agitare sotto il naso dell’opinione pubblica ma, considerando lo stato dei conti del nostro Paese, che rischio corriamo realmente di andare in bancarotta?